- Parrocchia Santi Angeli Custodi - Formica

Vai ai contenuti

Menu principale:

Storia > Chiesa dei Santi Angeli Custodi
 

Fondazione della Parrocchia dei Santi Angeli Custodi - Formica


Dopo la seconda guerra mondiale, terminata nel 1945, la zona di Formica e del Garofalo ebbe un notevole incremento demografico. Quel territorio apparteneva da secoli alla parrocchia di Vignola e, per le attività religiose, la popolazione doveva servirsi o della chiesa parrocchiale del capoluogo o dell’oratorio del Garofalo. I disagi per quei fedeli non erano pochi. Al fine di provvedere meglio alla cura spirituale di quelle persone, Mons. Antonio Tassi, parroco di Vignola, propose all’Arcivescovo di Modena, Mons. Giuseppe Amici, di formare una nuova parrocchia sulla zona al di là del fiume Panaro.

E così l’Arcivescovo, con un decreto del 25 dicembre 1961, erigeva canonicamente una nuova parrocchia dedicata agli Angeli Custodi, fissando la sua sede nella frazione di Formica, dove si prevedeva il maggior sviluppo urbano. Mentre precedentemente erano i cappellani di Vignola a svolgere servizi religiosi, nel 1962 veniva nominato il nuovo parroco di Garofalo-Formica nella persona di don Ivo Marchi, che fece il solenne ingresso il 26 agosto 1962.

 
 
 
 
 
 

Alla canonica dove potesse risiedere il nuovo parroco aveva provveduto Mons. Tassi. Al piano terra, oltre all’ufficio del parroco, era stato costruito un saloncino che fungesse provvisoriamente da chiesa. Poi, prima di erigere la nuova chiesa, si pensò di costruire un cinema parrocchiale, come strumento sano, aggregante per ragazzi, famiglie e tutta la gente. Da allora una apposita e nuova chiesa non fu mai costruita.
Nel frattempo, con la televisione arrivata in tutte le case e venendo meno l’esigenza sociale del cinema parrocchiale, quella costruzione venne adibita e adattata a nuova chiesa.

Intanto la popolazione ha continuato ad aumentare. Dai dati ufficiali del Comune di Savignano attualmente la parrocchia è composta da 3524 persone (2330 a Formica e 1194 a Garofalo). Sono passati cinquant’anni da quando è stata eretta la nuova parrocchia e si sono succeduti cinque parroci: don Ivo Marchi (1962-1990), don Cesare Bosi (1990-1999), don Giorgio Panini (1999-2009), don Fabrizio Martelli (2010 - 2012) e don Stefano Andreotti (dal 2013).

 
Torna ai contenuti | Torna al menu